n.4 luglio/agosto 2019

L’obiettivo finale dell’architetto è, e resta comunque, quello di costruire manufatti dove l’uomo possa vivere meglio, e se per farlo si avvarrà di economie, di tecnologie, di saperi normativi, di saperi tecnologici e di tanto altro ancora, l’architetto resta pienamente cosciente che non saranno mai il fine del proprio lavoro, ma che resteranno solo dei mezzi, degli strumenti per realizzarlo bene.

Nicola Di Battista

Foto del n.4 luglio/agosto 2019
In copertina

Nel testo Architettura. Saggio sull’arte, Étienne-Louis Boullée, architetto visionario dell’illuminismo, solleva una domanda cruciale interrogandosi sull’essenza stessa dell’architettura e, sfidando la concezione vitruviana della disciplina, conferisce il primato al processo di ideazione e al progetto.

Étienne-Louis Boullée
Étienne-Louis Boullée
Foto del n.4 luglio/agosto 2019
Sfoglia la rivista

Alle condizioni del mondo attuale, la rivista vuole proporre ai suoi lettori un punto di vista intorno alla possibilità di fare Architettura oggi nel nostro Paese.

Foto del n.4 luglio/agosto 2019