Beppe Finessi

Ultimo aggiornamento:

Nato a Ferrara nel 1966 è architetto, PhD, svolge attività didattica (Professore associato alla Scuola del Design del Politecnico di Milano), critica (è stato redattore di “Abitare”) e di ricerca (ha curato mostre e pubblicazioni sull’opera dei grandi maestri del design italiano, come Bruno Munari, Angelo Mangiarotti, Achille Castiglioni, Vico Magistretti, Alessandro Mendini e Pio Manzù, e sui nuovi protagonisti di oggi, come Giovanni Levanti, Paolo Ulian, Giulio Iacchetti, Fabio Novembre, JoeVelluto). Dal 2010 dirige “Inventario”, progetto editoriale che vince il premio Compasso d’Oro ADI 2014. Ha curato “Il Design Italiano oltre le crisi”, settima edizione del Triennale Design Museum (2014-2015). Dal 1994 ha scritto di design per “Abitare”, “Domus”, “Ottagono”, “Rassegna”, “Interni”, “DIID”, e altre testate specializzate, oltre che per alcuni quotidiani come il “Corriere della Sera” e il “Sole 24ore”. Dal 1996 al 2007 ha collaborato continuativamente con “Abitare”, diretta da Italo Lupi, di cui è stato redattore per il design dal 2001 al 2007. Ha scritto oltre 300 articoli e saggi, e scritto e curato oltre 30 pubblicazioni. Ha tenuto diverse decine di conferenze, in Italia e all’estero, sui suoi studi riguardanti designer e architetti, anche nel rapporto con le arti visive. In diverse occasioni è stato invitato a presentare il suo modo di lavorare tra critica e insegnamento.