Achille Castiglioni

Achille Castiglioni

Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2019

Architetto e designer italiano, nato a Milano nel 1918. Ha conseguito la laurea in Architettura nel 1944 al Politecnico di Milano. Fin dal periodo degli studi, si dedica, collaborando con i fratelli Livio e Pier Giacomo, alla sperimentazione sul prodotto industriale. Durante l’attività progettuale, sviluppa una ricerca sulle forme, sulle tecniche e i materiali nuovi, che tende alla realizzazione di un processo di progettazione integrale. Dal 1950 si è dedicato alla realizzazione di allestimenti per esposizioni e le sue opere di design sono esposte nei musei di Londra, di Zurigo, di Monaco, di Prato, di Praga, di Gerusalemme, di Amburgo e di Colonia. Ha insegnato nelle università di architettura di Torino e di Milano e gli sono stati conferiti nove Compassi d’Oro e numerosi premi da diversi paesi. Moltissimi sono gli oggetti da lui firmati e prodotti da grandi aziende (Aerotecnica Italiana, Alessi, Brionvega, Bernini B&B Italia, BBB Bonacina, Cimbali, Danese, Driade, De Padova, Flos, Fusital, Cassina, Ideal Standard, Italtel, Il Coccio Umidificatori, Interflex, Lancia Auto, Marcatrè, Moroso, Olivetti, Omsa, Phonola Radio, Poggi, Phoebus Alter, Perani Fonderie, Rem, San Giorgio elettrod., Teorema, Knoll International, Kartell, Up & Up, VLM, Zanotta). Per tutta la sua vita ha svolto un’attività professionale varia nel campo dell’architettura e dell’urbanistica, divenendo internazionalmente noto per la produzione di serie nel campo dell’illuminazione e dell’arredamento, nonché per i memorabili allestimenti realizzati in tutto il mondo. Muore a Milano nel 2002.