Reazione a Catena, il popolo del web insorge: "C'è un grosso problema quest'anno"

reazione a catena

L'ultima edizione di Reazione a Catena agita il popolo del web, che ha notato qualcosa di davvero assurdo: ecco di cosa si tratta.

Pino Insegno continua con l'appuntamento serale di Reazione a Catena, tra i consensi del pubblico, ma anche generose polemiche per la conduzione diversa rispetto allo scorso anno. Nel 2023 l'ottimo Marco Liorni è stato alla guida della trasmissione da giugno fino alla fine dell'anno, e questo gli ha permesso di ottenere una promozione corposa. Adesso infatti lo vediamo a L'Eredità, e sarà così anche per la prossima stagione e per i relativi speciali in prima serata.

A volte si tratta di dinamiche, che non incontrano al meglio i gusti del pubblico. In altri casi è semplicemente poca simpatia, che porta dunque a critiche severe e commenti talvolta anche troppo pungenti. Il gioco però prevede la concentrazione massima proprio su quelle che sono le dinamiche dei vari quiz, che continuano ad attirare milioni di persone e di diverse generazioni. Il pubblico, sempre estremamente attento continua a notare particolari su particolari, da censure a strafalcioni che poi ripropone sui social: l'ultima trovata è davvero tutta da vedere.

reazione a catena
Pino Insegno durante la parte finale della puntata di ieri di Reazione a Catena

Reazione a Catena, il pubblico non riesce a crederci: l'ultima scoperta lascia davvero a bocca aperta

Un po' come La Ghigliottina per L'Eredità, L'Intesa Vincente è il gioco più atteso nel corso delle varie puntate di Reazione a Catena, ogni sera in onda su Rai 1. La squadra composta da tre partecipanti deve formulare delle domande con una parola a testa per il terzo concorrente che deve indovinare. Sembra semplice a dirsi, ma nel pratico poi, non è un fatto facile da realizzare. Proprio per questo motivo, negli anni sono stati collezionati degli strafalcioni e dei momenti altissimi di televisione, tra gaffes di ogni tipo ed errori che sono passati alla storia per quel che riguarda il piccolo schermo.

Alcuni telespettatori, che hanno deciso addirittura di montare un video social per l'occasione, si sono accorti del grande problema di quest'anno. C'è un ostacolo insormontabile, che è appunto quello che riguarda la conoscenza della geografia. Gli errori più eclatanti riguardano appunto le domande e le relative risposte che riguardano città, monumenti, eventi storici e le relative ambientazioni e capoluoghi. Saranno l'emozione e la velocità, la paura di fornire una risposta sbagliata, oppure molto banalmente, non si conoscono effettivamente tali nozioni. Da casa è sempre molto semplice essere sereni e dare l'opzione giusta ai quesiti dei concorrenti, spesso molto agitati per la prestazione in corso. Fatto sta che determinate risposte, a volte non si possono affatto perdonare.