Sardegna, Csaba Dalla Zorza impara una ricetta tipica locale: il ripieno è una vera delizia

csaba dalla zorza

Csaba Dalla Zorza in Sardegna ha mostrato la preparazione di una ricetta incredibilmente buona e con una storia particolare: ecco di quale si tratta.

Costa Paradiso è una località situata sulla costa nord-occidentale della Sardegna. È nota per la sua straordinaria bellezza naturale, caratterizzata da rocce granitiche scolpite dal vento e dal mare, spiagge sabbiose, acque cristalline e una vegetazione mediterranea rigogliosa. La macchia mediterranea domina la zona, con piante aromatiche come rosmarino, mirto e ginepro. La popolare food blogger ed esperta di buone maniere sceglie spesso questa località in questa stagione dell'anno.

Csaba Dalla Zorza, che ama combinare esperienze private al suo lavoro, illuminando i fan con consigli e ricette tipiche, non si è certo fatta sfuggire l'occasione in terra sarda. Ha infatti mostrato passo passo la preparazione di una ricetta tipica irresistibile, che è davvero facile da realizzare se preparata con amore e dedizione. La donna si reca ogni volta in uno dei laboratori migliori, e insieme alla proprietaria hanno spiegato passo passo come realizzare questi ravioli gustosissimi: i culurgiones.

csaba dalla zorza
I culurgiones di Csaba

Csaba Dalla Zorza prepara uno dei piatti sardi più amati: ricetta e significato

I culurgiones sono un piatto tradizionale della cucina sarda, tipico della zona dell'Ogliastra, nella Sardegna orientale. Questi ravioli sono apprezzati per la loro particolare forma e il delizioso ripieno. La pasta viene preparata con farina di grano duro, acqua e un pizzico di sale. Il ripieno tradizionale è a base di patate, pecorino sardo, menta fresca, aglio e olio d'oliva. Alcune varianti includono anche cipolla o lardo. Sono noti per la loro particolare forma a spiga, ottenuta pizzicando i bordi della pasta in un modo specifico, che richiede abilità manuale. Dopo aver preparato il ripieno, si stende la pasta, si taglia in dischi e si mette una piccola quantità di ripieno al centro di ciascun disco. I bordi vengono poi chiusi a mano, formando la caratteristica forma a spiga.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Csaba dalla Zorza (@csabadallazorza)

 

Vengono generalmente bolliti in acqua salata fino a quando non vengono a galla e solitamente poi serviti con una semplice salsa di pomodoro fresco e basilico, ma possono essere conditi anche con burro fuso e salvia o un sugo di carne. Sono considerati un piatto celebrativo e spesso vengono preparati in occasione di festività e ricorrenze speciali. La forma a spiga è simbolo di fertilità e abbondanza, e in passato erano considerati un piatto portafortuna. Dopo il procedimento, vi lasciamo una lista ingredienti base da poter consultare per cimentarvi nella preparazione di questo buonissimo piatto sardo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pasta:

400 gr di farina di grano duro
200 ml di acqua tiepida
Un pizzico di sale

Per il ripieno:

800 gr di patate (preferibilmente a pasta gialla)
200 gr di pecorino sardo grattugiato
1 spicchio d'aglio
10 foglie di menta fresca
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
Sale q.b.

Per il condimento:

Salsa di pomodoro fresco (o burro)
Basilico fresco
Pecorino sardo grattugiato (facoltativo)