Amici 23, ex allievo storico si sbilancia sulla finale: "La mia preferita è lei"

amici 23

La nostra intervista a Manuel Aspidi, concorrente amatissimo che ha preso parte al talent nel 2007. Le sue parole su Amici 23, la pressione in casetta gli artisti che più ammira nell'attuale panorama discografico nostrano.

Attualmente è impegnato nella promozione del suo nuovo singolo Wildfire, una nuova era rispetto alla musica del passato: il suo inedito Soli a Metà, lo ricorderete sicuramente. Manuel Aspidi ha una voce graffiante, ma che allo stesso tempo riesce a fare colpo nel cuore di chi l'ascolta grazie ad una dolcezza e un'intensità uniche. il giovane cantante ci ha parlato delle sue preferenze nell'edizione del programma a cui ha preso parte quando aveva appena 18 anni e ci ha rivelato qualcosa circa i suoi gusti musicali. QUI trovate la prima parte della nostra intervista.

Amici 23, la preferita di Manuel Aspidi: "Mi piace il bel canto"

Abbiamo cominciato parlando del caso di Mew e Matthew, che hanno rivelato di aver lasciato la scuola a metà del percorso per la troppa pressione e dei problemi personali non del tutto risolti. Abbiamo chiesto a Manuel se e quanto è difficile vivere in quel tipo di contenitore:

"La pressione c'era, perché noi dovevamo fare tutto: cantare, ballare, recitare. Però questo tipo di di pressione, se così si vuole chiamare è quella che invece mi ha mi ha aiutato anche dopo, quando poi sono uscito dal programma, perché esci formato a trecentosessanta gradi. È stata una palestra".

Cosa pensi dei metodi di valutazione dei cantanti in gara, spesso influenzati anche dai vari stili musicali, il look e la personalità?

"Il programma è cambiato tantissimo. Credo che sia esatto uno specchio dei tempi, nel senso che anche il format si è adattato a quello che il mercato discografico adesso richiede. Nonostante io creda fermamente che i tempi in cui io, ma anche altri miei colleghi delle delle prime edizioni abbiamo veramente fatto una scuola, anche adesso è una scuola, però quello che facevamo noi era proprio una formazione a trecentosessanta gradi e non avevamo gli inediti da sfornare continuamente. Probabilmente il meccanismo di prima oggi risulterebbe ripetitivo e a tratti noioso. Adesso magari c'è un ballerino che si sfida contro contro un cantante e ci sono dei metodi di giudizio diversi rispetto a quando noi facevamo le sfide e dovevamo confrontarci. Sono cambiati i tempi, ma si sono adattati ai giorni nostri".

Manuel Aspidi e le preferenza ad Amici 23

Chi è il tuo preferito\a nell'edizione in corso e credi che possa avere buone possibilità in finale?

"Mi piaceva moltissimo Mew, era la mia preferita in assoluto, però mi piace tantissimo Martina:  sono appassionata del bel canto nonostante siano tutti bravissimi".

amici 23
La cantante Martina, concorrente ad Amici 23

E nell'attuale panorama discografico nostrano?

"Adoro Annalisa: sforna delle hit pazzesche, ma al di là di questo è proprio una una persona che mi piace tantissimo, che umanamente è rimasta genuina ed è quella una delle cose più più importanti. E anche Alessandra Amoroso lo è. In relazione ai bruttissimi che ha ricevuto io penso e dico sempre che quando qualcuno parla male di te, è perché se parlasse di sé stesso a nessuno importerebbe. Poi ovviamente, amo Giorgia ed Elisa".

LEGGI ANCHE>>>Alice Bellagamba dopo Amici oggi è insegnante di danza: "I metodi della Celentano? Cosa ne penso"