Involtini al forno con gli avanzi in frigo: la ricetta furbissima di Luca Pappagallo

involtini forno

Luca Pappagallo propone una ricetta di involtini al forno perfetti per una cena o un pranzo dell'ultimo minuto: ecco come prepararli.

Una cena con amici, ma semplicemente l'idea che ogni giorno ci attanaglia circa i pasti da proporre a tavola, è una costante nella vita di chi si cimenta ai fornelli. Anche per semplice e puro spirito di sopravvivenza: spesso il lavoro e i vari impegni impediscono di potersi dedicare con tranquillità e attenzione ai fornelli. La velocità e preparazioni semplici dunque, diventano qualcosa di essenziale per garantire un piatto gustoso, ma allo stesso tempo sfizioso e saporito.

Luca Pappagallo è tra i cuochi e blogger più efficienti per quel che riguarda la preparazione di piatti che soddisfino tutti questi requisiti. Dopo la torta di patate, più buona il giorno dopo e perfetta per chi ha poco tempo (QUI la ricetta), ora propone degli involtini che sono perfetti per un secondo piatto, ma anche una portata unica da servire nelle occasioni sopra elencate. La cosa migliore? Si possono realizzare con il ripieno che preferite e sono un'occasione preziosa per smaltire gli avanzi in frigorifero: dosi e procedimento.

INGREDIENTI

8 fette di petto di pollo
8 fette di prosciutto cotto
140 gr di formaggio a scelta
3 rametti di rosmarino
3 cucchiai di parmigiano reggiano
Pangrattato, olio EVO e sale qb

Involtini al forno con gli avanzi: la ricetta 'furba' di Luca Pappagallo

Si comincia battendo le fette di petto di pollo in modo da renderle sottili e pronte per diventare involtini: il cuoco lo fa mettendo alla base e in superficie della carta forno, e si aiuta con un batticarne, ma anche il fondo di un bicchiere. Aggiunge all'interno il ripieno, che in questo caso è composto da prosciutto e formaggio, ma potete sbizzarrirvi con quello che più vi piace. L'idea è quella di smaltire gli avanzi in frigo, in modo da consumarli senza sprechi: ricotta, verdure, patate, quello che avete o preferite. Pappagallo li arrotola e chiude con della carta velina, a mo' di caramella: serve per evitare di legarlo o aggiungere stuzzicadenti.

luca pappagallo involtini
Come chiudere gli involtini secondo Luca Pappagallo Fonte: Youtube

Li pone in frigo e passa alla panatura con pangrattato e parmigiano. Toglie il pollo dal frigo dopo una mezz'oretta e spennella bene gli involtini con dell'olio EVO. Successivamente passa il tutto nella panatura e poi li adagia in una teglia con carta forno e un filo d'olio, sia alla base che sopra con un pizzico di sale e il rosmarino, che darà un profumo incredibile. In forno a 200 gradi per 20 minuti. Per non rischiare che si aprano, fermateli con degli stecchi da spiedino, ma non è essenziale. Una volta tirati fuori, con la crosticina al di sopra e il formaggio sciolto avrete un secondo piatto da dieci e lode, con il minimo degli sforzi a vostra disposizione.

LEGGI ANCHE>>>Meghan Markle si vendica: la furbissima mossa dopo 'la caduta' di Kate Middleton